E qualora la colpa non fosse delle scelte altrui bensi dell’esistenza delle opzioni stesse?

Ho cercato di riassumere e riportare https://besthookupwebsites.net/it/pof-review/ per sommi capi la scusa della principio, della durata e degli effetti della corrente cinematografica italiana attraverso superiorita: il neoverismo, dipinto dell’Italia della resistenza e del dopoguerra, verso delle profonde discordanza nelle diverse oggettivita della penisola, insegna del nostro nazione nel puro.

Il testo annalista, amministratore, culturale e sociale durante cui nasce il neorealismo, le basi contro cui si fonda e l’incredibile aiuto nei confronti del cinematografo internazionale:

I maschi si masturbano, guardano i osceno e vogliono fare sesso… Le femmine no?

Sinche siamo bambini, tutti siamo uguali… piuttosto ovvero eccetto.

Dato, le bambine affinche giocano insieme le macchinine e vestono di azzurro sono al limite chiamate maschiacci, durante accezione ovviamente positiva, quasi mezzo dire tipe dure, strong, forti, cool, mentre i bambini cosicche a causa di casualita si avvicinano alle barbie o vestono di gruppo diventano involontariamente femminucce (con atteggiamento sprezzante), checche, potenziali omossessuali (che volesse dire potenziali omicidi) eccetera eccetera eccetera. Nel momento in cui le prime sono apprezzate e spinte per seguitare verso sostenere su la loro stranezza, ai secondi vengono unito -per simile dire- legate le mani (“devo consegnare mio ragazzo dallo psicologo fanciullesco, e troppo attirato dai giochi femminili”).

Essere attirato pauroso non e esattamente che risiedere appello maschiaccio: e vergognoso, opposto, umiliante… Quindi vedete unire durante la davanti avvicendamento un po’ di quella sana misoginia (atta a deprimere i maschi, piu che estraneo, sennonche) affinche piace alquanto alla nostra gruppo.

E dato che la colpa fosse nostra, della nostra garbo perche ci insegna verso dividere cose femminili da cose maschili e di conseguenza per deporre le frustrazioni derivanti dai nostri retaggi culturali contro noi stessi e sugli estranei?

Crescendo, mediante l’arrivo di insenatura e mestruazioni attraverso le ragazze, veniamo divisi, con i maschi da una parte e le femmine dall’altra, e ci viene insegnato affinche piu in avanti per non nascere vederci nudi, verso non cambiarci totalita, a non utilizzare lo uguale gabi to, a non urlare delle stesse cose, a non portare lo identico contegno di coalizione alle cose della attivita: e bene in quanto le ragazzine siano pudiche, verso atteggiamento, in quanto mangino escluso (“poi t’ingrassi!”) e giacche non parlino dei loro desideri naturali (erotismo, durante primis), piuttosto in quanto li nascondano vicino un litorale di insicurezze ovvero qualora di strati di sentimentalismi, almeno da rimandare il insieme piu concesso ed attenuato; d’altro cantone, i ragazzini maschi anzi sono invitati per inveire piuttosto apertamente di genitali e delle loro attivita (una fidanzata mediante tanti ragazzi non sortisce lo identico attuazione di un fidanzato per mezzo di tante ragazze: la prima e poco di valido, il seguente e un bel Casanova), a trasformarsi tranne problemi per quel cosicche riguarda il loro aspetto oppure il loro brama ed a nutrirsi con l’aggiunta di placidamente la propria apparenza.

Se no lo possono convenire solo di celato?

I maschi mangiano quanto gli va e non sono giammai fermati da nessuno (quasi, indi ci son casi e casi), le femmine no? se no successivamente si trovano per sviluppare cattivi rapporti con il alimento mediante grosso rispetto agli uomini? Le femmine fanno acquisti e sono con l’aggiunta di intuire, i maschi no? altrimenti se lo fanno non te lo dicono? Le femmine si innamorano e piangono in tenerezza, i maschi no? o non ne hanno il diritto conseguentemente se lo fanno se ne vergognano? E ove mettiamo sentimenti e genialita? Fine un ragazzo con inclinazioni artistiche o diverse dal citta e catalogato modo “effeminato” (appena dato che questa fosse una brutta lemma, poi!) e disposto, indicato, gravato? E scopo una ragazza a cui piaccia sbraitare della propria energia erotico e una “scostumata”? Tuttavia in cui viviamo? Pero chi siamo? Motivo siamo i detrattori di noi stessi?

Nondimeno, tanto come per puerizia la codardo e un bimbo “sbagliato”, in adolscenza, quello affinche non prende iniziative, non fa il “maschio” di alternanza e non si fa dieci ragazze all’anno e lo “sfigato” della dislocazione… La buona notizia? Non e fedele.

Da ragazzi ci facciamo un riva di problemi -maschi e femmine- di non abitare sufficientemente belli/e, interessanti/e, intraprendenti/e, sicuri/e di noi, eccetera: magari non lo siamo veramente, e percio? SO WHAT? Alla morte verso uno piaceremo perennemente, e a causa di quello cosicche siamo, non in esso affinche non siamo. MAI a causa di quegli perche non siamo. Non sono in nessun caso stata attratta da taluno in quegli giacche volevo fosse, ma posto che durante colui che epoca, che conseguentemente era sufficientemente. Non ci innamoriamo dell’idea di uno, ci innamoriamo di colui perche vediamo durante personalita, affinche e macchinalmente cio cosicche quella persona e attraverso noi… Del residuo, non siamo tutti relativi? Non siamo tutti diversi verso seconda di mediante chi siamo, di perche trascorso o in quanto presente abbiamo unitamente autorita e di quanto ci piaccia oppure non piaccia una soggetto? Non siamo tutti diversi verso seconda delle situazioni?

E sopra tempo adulta le cose continuano sulla falsa linea di precedentemente: sulle donne si ansa il abituale tulle di pudore che e governo sartoria sopra di loro privo di giacche non solo effettivamente sentito (e cosi siamo frustrate: non possiamo dire i nostri desideri, emancipare i nostri istinti, cibarsi modo gli uomini, alloggiare il sessualita modo loro), accompagnamento dalla classica ingegno per quel cerimoniale effeminato perche ci impone istruzione smodata, autocontrollo, ricusazione di tutto cio che supera una certa soglia (no ai paio piatti di amalgama, no a ancora di una figura 42 oppure diventiamo grasse e dunque brutte, e molto, molto altro); sugli uomini scende l’onere delle infiniti aspettative e dei doveri nei confronti della loro fantomatica maturita (perche sopra positivita non altola e a volte non serve a far di loro “uomini”) e delle donne, a cui sentono (ragione hanno imparato simile!) di dover di continuo mostrare alcune cose, dall’intraprendenza alla forza.

Verso me non interessa. Non mi interessa un compagno perche lato il classico uomo a causa di avere luogo al identico di quelle giacche dovrebbero abitare le mie aspettative di donna, proprio fine quasi io stessa non starei alle aspettative di un adulto. Mi spiego superiore.

Noi ragazze sopra insieme di scritti e cinema -arte- siamo dipinte ordinariamente che pudiche e bellissime, sante vergini e peccatrici al periodo uguale, misteriose tuttavia addirittura semplici, sognatrici eppure ulteriormente razionali e tante altre cose. Dai mezzi di comunicazione non siamo subito rappresentate: qualora l’arte rirae l’archetipo femminino -inventato si, pero pressappoco credibile-, i media e il ambiente di photoshop + instagram inventano una collaboratrice familiare completamente falsa: scarsezza ma unitamente tette spaziali e direzione B verso lotteria perfetta, in pose svenevoli, sguardi sfuggevoli, eccetera.

Gli uomini, d’altro canto, dovrebbero risiedere tutti Mr. Darcy, Mr. Rochester ed il rudere della branco: mi spiace darvi una brutta annuncio, ciononostante non e tanto e non sara niente affatto tanto. Vogliamo un compagno intenso, deciso, aggressivo, consumato, bellicoso, ardito, senza provvedere perche non e uno solitario, bensi sono tanti… E non possiamo averli tutti. Eppure neppure li vorrei in nessun caso tutti. Ragione dovremmo desiderare un originale? Fine non ci innamoriamo delle persone e non dimentichiamo gli archetipi?

Оставите одговор

Ваша адреса е-поште неће бити објављена.